Maximiniature


Vai ai contenuti

TUTORIAL

MODEL

TUTORIAL

ALTRI PERIODI STORICI


Chiaramente non posso parlare solo della seconda guerra mondiale, inizialmente avevo fotografato le miniature dei gladiatori dell'italeri che sono veramente scolpiti benissimo e che avevo pitturato per un cliente. E con i gladiatori avevo aperto questo sito mentre preparavo i soldatini dell'asse e degli alleati.
Personalmente pitturare miniature mi piace molto e quindi voglio dedicare questa sezione ai curiosi e agli appassionati di modellismo in genere.
Ultimamente mi sono dedicato totalmente alla scala in 1/72 che, anche per problemi di spazio, mi torna la più comoda.
Ma ci sono anche altre scale come per esempio il Busto qui sotto, che hanno un elevatissimo livello di dettaglio e per pitturarlo ci sono andato in para, le foto però sono venute abbastanza bene :)
Sempre per parlare di scale, sotto il legionario, ho pitturato questo carro in scala 1/48 ovvero 25mm della serie Warhammer 40000, di cui ho convertito la torretta aggiungendo un cannone più grande ed un visore a lato per la colorazione ho optato per una Desert camo.


Busto di un legionario romano della Verlinden



Wharhammer 40K imperial chimera con conversione della torretta




I COLORI

Come colori uso sempre gli acrilici di tutti i tipi in particolare per gli effetti uso i Maimeri Polycolor da pittura tradizionale, in particolare la terra di siena bruciata, l'ocra e il terra d'ombra. Sono moto buoni anche gli acrilici della Citadel o i Modelcolor Vallejo in quanto coprono bene , uso anche i Lifecolor abbastanza economici con una grande selezione cromatica, ma devo dire che a volte mi deludono un po'. Nella foto qui a fianco ho messo i miei colori giusto per farvi un'idea dei barattolini :)



TUTORIAL DI PITTURA
Questo tutorial lo potete visionare anche sul sito www.soldatinionline.it

Ogni modellista ha il suo stile io ho il mio: Prima di pitturare, prendo le miniature che mi ispirano di più, poi le osservo e decido che colorazione utilizzare dopo le tolgo dal telaio e le pulisco quanto più possibile, anche se a volte coloro tutto anche le sbavature.

STEP 1




Dopo questi fondamentali consigli :) inizio a dare la base, in precedenza usavo una base nera della citadel, ottima! forse la migliore, io parto sempre dalla base scura, ci sono scuole di pensiero sulla base bianca o nera, sinceramente ora non uso più nessuna base spray ma vado di colore acrilico.

----------------------------------------------------------------------------------------------------

STEP 2


la mia base preferita per la miniatura, la seleziono sull'idea della clorazione che dovrò adottare per il pezzo, ovvero se devo fare un templare bianco è da pazzi partire da una base nera! se devo fare una divisa tedesca, parto direttamente da una base verde scuro e così via senza nessun utilizzo di bombolette spray! anche perché lo spray mi da uno strato in più alla mia miniatura, che essendo molto piccola e di plastica può tappare vari dettagli.


nell'esempio del gladiatore qui sotto ho simulato la pittura con Photoshop per evidenziarne i passaggi, per me la pittura su carta, digitale o tridimensionale (come nel modellismo) sono la stessa cosa, ovvero uso i soliti passaggi quindi simulo e poi inserisco il pezzo 'originale :). Comunque per la base del mio soldatino utilizzerò il Polycolor maimeri, un buon terra di siena bruciata, tanto il modello è per la maggior parte nudo e quindi il marrone scuro mi da già buone ombreggiature per il colore carne.


----------------------------------------------------------------------------------------------------




STEP 3

Ora inizio a pitturare un primo strato di carnagione, mischiando un po' di rosa che uso di solito, con il marrone della base di prima rimasto sulla tavolozza. Il risultato è un colore intermedio con cui coprirò la maggior parte del corpo cercando di lasciare le ombreggiature negli occhi, intorno al naso, alla bocca, e delineando la muscolatura già ben scolpita sul pezzo.







----------------------------------------------------------------------------------------------------


STEP 4

Con questo passaggio schiarisco totalmente la miniatura! uso il rosa chiaro per delineare ancora le zone più ristrette e vado a creare la luminosità del corpo quindi restringo la zona dei pettorali, bicipiti e lineamenti del viso (se posso) a volte questo passaggio di lumeggiatura o hilighting no è possibile farlo su una miniatura troppo piccola.





Qua sotto ho messo dei passaggi dimostrativi fatti sempre con Photoshop per simularvi le pennellate che potreste fare su una miniatura.
Per me il segreto degli acrilici sta in una buona diluizione di colore, la quale permette di fare delle ottime sfumature o passaggi, penso che trovare la diluizione giusta sia la cosa più difficile e che solo l'esperienza e la pratica possono darvi dei discreti risultati. Anche la precisione aiuta ma più che altro delle buone pennellate fanno già tanto.



Per le parti come gambali, cinturoni e vestiti valgono le stesse tecniche dei passaggi: per esempio, nella foto sopra potete osservare il gonnellino blu con un passaggio di celeste più chiaro, mentre la cintura leggermente schiarita nei punti giusti. Per le parti metalliche, argentate o dorate le passo con una lavatura o Wash di marroncino o giallo sporco di china che danno anche un effetto di lucidità.



Il Wash o lavatura viene snobbato a volte da alcuni modellisti puritani ma nelle piccole miniature vi può risolvere tanti passaggi purtroppo impossibili da effettuare. Per un buon Wash utilizzate boccette di china che essendo molto diluita scivola nelle insenature creando un effetto ombra. Attenzione ad abusarne se no la miniatura cambia tonalità di colore o diventa troppo lucida. Io la uso preferibilmente sulle parti metalliche, cuoio o sulla pelle.




Ora che la miniatura è finita la imbasetto su un centesimo di euro o su due centesimi di euro se proprio voglio scialare :) questo gladiatore infatti è imbasettato su un centesimo e per incollarlo uso solo ed esclusivamente colla vinilica! o Vinavil che è perfetta per la plastica dei soldatini! Una volta imbasettati ripasso uno strato di vinavil leggermente diluito sulla basetta e ci incollo sabbia molto fine o erbino sintetico.




Ecco come viene il soldatino fotografato di fronte e di dietro


Gallery


Torna ai contenuti | Torna al menu